Trovafinanziamenti.it

PRESTITO IPOTECARIO

Il prestito ipotecario, per quanto abbia caratteristiche similari, non è un mutuo ipotecario.

- Il prestito ipotecario, cos'è?

Per prestito ipotecario si va ad intendere un prodotto finanziario che sia concesso per acquistare beni o per disporre di liquidità da utilizzare a titolo personale. Il prestito ipotecario è spesso richiesto per venire incontro a necessità di credito che non richiede cifre elevate, per questo non va confuso con il mutuo ipotecario, che normalmente concede denaro per importi alti e viene destinato esclusivamente all'acquisto di beni immobiliari, sui quali sarà posta ipoteca a tutela del suo rimborso. Il prestito ipotecario è normalmente concesso a chi è già proprietario di immobili, sui quali possa essere posta ipoteca come garanzia su un'erogazione di denaro pari al loro valore di perizia. L'ipoteca, infatti, permetterà all'istituto di credito che avrà erogato il prestito ipotecario di recuperare il credito, rivalendosi sull'immobile in questione, nel caso in cui il cliente non dovesse risultare puntuale con i pagamenti rateali dovuti. È importante far presente che nei prestiti ipotecari l'immobile resterà sottoposto a vincolo per tutta la durata dell'ammortamento, infatti sarà vietato porre l'edificio ipotecato in vendita, fino a che il rimborso non sarà stato completato e tolto il vincolo con l'istituto di credito.

- Conviene inoltrare domanda per un prestito ipotecario?

Inoltrare una domanda di prestito ipotecario può essere conveniente nei casi in cui si sia sicuri di ottenere un maggior importo di capitale, in rapporto ai tradizionali prestiti concessi mediante la modalità della cessione del quinto. La maggior parte delle volte il prestito ipotecario è concesso alle persone fisiche e a coloro che intendano avviare una propria attività, ma che per tale motivo non possiedono ancora redditi documentabili derivanti dal lavoro che vogliono intraprendere. I prestiti ipotecari possono essere concessi anche ai cattivi pagatori, perchè la garanzia viene rappresentata proprio dall'ipoteca posta su un eventuale immobile intestato.

- Quali sono le condizioni economiche del prestito ipotecario?

Il prestito ipotecario, come precedentemente descritto, possono essere concessi ai soggetti che risultino iscritti come cattivi pagatori, ma non vengono concessi ai protestati, a meno che questi non vadano a proporre un'ulteriore garanzia oltre all'ipoteca, come ad esempio la firma di un garante durante la fase di preventivo. I prestiti ipotecari generalmente arrivano a concedere un'erogazione dell'80% del valore di perizia dell'immobile e valutazione creditizia, ma mediamente si arriva a 50-60 mila euro di capitale, anche se molto dipende dal tipo di immobile ipotecato.

- Quale particolare tipo di prestito ipotecario è stato creato per gli anziani?

Dal 2005, grazie alla legge 248, esiste la possibilità per gli anziani di ricorrere al prestito ipotecario vitalizio, tipologia di finanziamento adatto agli over 65 con un immobile di proprietà intestato. Si tratta di un prestito ipotecario che prevede un'erogazione di capitale che non prevede alcun tipo di rimborso da parte dell'anziano, che otterrà un quantitativo di denaro pari al valore dell'immobile su cui verrà posta ipoteca. Le condizioni stabiliscono che finchè l'intestatario dell'immobile sarà in vita non dovrà rimborsare alcun capitale, nè interessi, nè voci spesa. Al momento opportuno ci dovranno pensare gli eredi, scegliendo di vendere l'immobile sottoposto a prestito ipotecario vitalizio e rimborsando il debito, oppure mantenendo l'immobile e saldando il debito con capitale proprio.

Prestito ipotecario aggiornato il 17 Aprile 2017


Vai alla home:Trova Finanziamenti

prestito ipotecario